sabato 16 dicembre 2017

Kimi ga ita Natsu - SPYAIR

Kimi ga ita Natsu - SPYAIR

Album: KINGDOM (2017)
Testo: MOMIKEN - musica: UZ
Lyrics

Kimi ga ita Natsu
Konna hareta hi ni wa
kimi to kuruma ni notte
toriaezu doko ka tooku e
hashitteikitai
Ano futari dake no chiisana sekai
ga sukidatta

Tokidoki, omoidasu
ano hi no waratta kimi to
hosoi yubisaki wo
gikochinaku tsukanda boku
Hagayuku naru you na
aokute modokashii
Koidatta

Kabe ni hasamarete
nigiwau hitogomi
shigoto no kaiwa ni
okasareru hibi
Urusai kurai kagayaita umi ga
ima de wa natsukashikute

Oikaketa
futari de natsu no hizashi
ate no nai ashita mo
tanoshikatta
Doko made mo zutto
tsuzuiteikeru to omotteta
setsunai hodo

Bokutachi wa ano hi no mirai ni tachi
sorezore no kurashi wo egaiteiru
biru ni utsutta sora to
kogeta asufaruto no nioi ga
natsurashii kono machi de

Bonnetto no ue subetteku
shiroi kumo to
sukoshi mado wo ake
nabiiteru nagai kami to
osaekirenai hodo no
ano atsui kimochi ga
mabushiine

Koukaka no fensu
sabikaketa gaadoreeru
iki wo suru tabi ni kurushiku natte
Haritsuku you na shiokaze no kaori ga
ima de wa natsukashikute

Oikaketa hitori de
yume no kizashi
ate no nai kurashi wo
te ni shitakatta
Doko ka de wa kimi mo wakattekureru.
to omotteta
Wakasugitane

Modorenai ano hi ni omoi hasete
nantonaku
kurashi wo umaku yatteru
“Kono mama de ii no?”
Sou okotte hoshii
tatoeba kimi ga koko ni iru nara

Oikaketa futari de
natsu no hizashi
ate no nai ashita mo
tanoshikatta
Doko made mo zutto
tsuzuiteikeru to omotteta
setsunai hodo

Bokutachi wa ano hi no mirai ni tachi
sorezore no kurashi wo egaiteiru
biru ni utsutta sora to
kogeta asufaruto no nioi ga
natsurashii kono machi de
Traduzione

L'Estate in cui c'eri Tu
In macchina con te,
in giorni di sole come quello,
desiderando di andare immediatamente
verso un posto lontano.
Mi piaceva quel piccolo mondo
soltanto nostro.

A volte ricordo il sorriso
che avevi quel giorno,
quando goffamente afferrai
la punta delle tue dita.
Come se fossi impaziente,
mi sentivo triste e frustrato.
Ero innamorato.

Incastrato tra le mura
della folla di gente,
i giorno sono passati
tra questioni di lavoro.
Il fracasso dell'oceano scintillante
adesso è nostalgico.

Ci rincorrevamo
sotto ai raggi del sole estivo;
anche se il nostro domani era
senza meta, ci divertivamo.
Ho creduto di poter andare avanti
sempre così, ovunque;
è così triste.

Ora ci troviamo nel futuro di quel giorno,
disegnando le nostre stesse vite,
in questa città dove il cielo riflesso
negli edifici e l'odore d'asfalto bruciato
ricordano l'estate.

Le fuggevoli nuvole bianche
sul cofano,
i tuoi lunghi capelli
sospinti dal vento;
quel tipo di sentimento
dolce ed incontrollabile
è così abbagliante.

Sotto ad un'alta staccionata,
un guardrail arrugginito,
ogni volta respirare è doloroso.
La fragranza della brezza marina che
indugia, adesso è nostalgica.

Ho rincorso da solo
i segni di quel sogno;
volevo avere quella vita senza meta
tra le mie mani.
Ovunque tu sia, so che capirai...
o così pensavo.
Sono stato infantile.

Sto pensando a quel giorno che
non può tornare, ma
in un certo senso sto vivendo bene.
"Va davvero bene così?"
Vorrei che ti arrabbiassi così se,
tanto per dire, tu fossi qui.

Ci rincorrevamo
sotto ai raggi del sole estivo;
anche se il nostro domani era
senza meta, ci divertivamo.
Ho creduto di poter andare avanti
sempre così, ovunque;
è così triste.

Ora ci troviamo nel futuro di quel giorno,
disegnando le nostre stesse vite,
in questa città dove il cielo riflesso
negli edifici e l'odore d'asfalto bruciato
ricordano l'estate.

venerdì 15 dicembre 2017

High School (MOVIE SIDE) - in NO hurry to shout;

High School (MOVIE SIDE) - in NO hurry to shout;

Singolo: Close to me (2017)
Testo: HASEGAWA - musica: Takuya Fujita
Lyrics

High School
Hibiki watatteru chaimu ni
iyake ga sashiteru mainichi
Shouganai tte minna juujunde
mae muite
Kuuhaku bakka no nooto wa
rakugaki de umetanoni
kyou mo zenzen
nanka tannai tameiki

Fuman fuan futan kakaenagara
kitai shitai mirai sagashinagara
kokoro ga sakebuyo

Donna ruuru demo boku wo shibarenai
ugoita kanjou jama sasenai zettai ni
donna shiki demo yume wa tokenai
Mohan no kaitou doudarou to
kankei nai
jibun jishin de kotae wo sagase

Ikigurushii kyoushitsu ni
hishimeku suuji no raretsu ni
minna ittai donna
seikai wo miteruno?

Mukiryokuna kono kuuki wo
nukedashitai dake nanoni
Kyou mo issho kyoumi
naitte uso tsuita

Risou kibou
yabou kakushinagara
tsurai kowai itai nogareru no wa
owari ni shitaiyo

Dare no kotoba ni mo boku wa yuraganai
hashitta shoudou
tomerarenai eien ni
Donna basho demo yume wa karenai
Mananda houhou sore igai wo shiritai
kotae wa kitto mugen ni aruyo

Donna ruuru demo boku wo shibarenai
ugoita kanjou jama sasenai zettai ni
Donna shiki demo yume wa tokenai
Mohan no kaitou doudarou to
kankei nai
jibun jishin de kotae wo sagase
Jibun dake no kotae wo sagase
Traduzione

Scuola Superiore
Sono stanca di sentire ogni giorno
la campanella che riecheggia.
Tutti quanti obbediscono,
con lo sguardo dritto.
Anche se riempio il vuoto
dei quaderni bianchi di scarabocchi,
anche oggi il mio sospiro
non è affatto sufficiente.

Con le mie ansie e preoccupazioni,
guardando al futuro che vorrei,
il mio cuore grida.

Nessuna legge può imprigionarmi;
le mie emozioni non mi ostacoleranno.
Nessuna equazione entrerà nei miei sogni.
Non m'importa degli schemi
o delle soluzioni;
troverò da sola le risposte.

Nel registro degli individui
imprigionati nell'aula stretta,
dove diamine vedete
la risposta corretta?

Voglio solo scappare
da quest'atmosfera apatica.
Anche oggi ho mentito dicendo
che non me ne importa niente.

Nascondendo le mie speranze,
gli ideali e le ambizioni,
voglio solo che questa fuga
forte, dolorosa e spaventosa finisca.

Le parole di nessuno mi faranno tremare;
i miei istinti impetuosi saranno
eternamente inarrestabili.
Nessun posto farà appassire i miei sogni.
Voglio scoprire altre possibilità;
le risposte sono sicuramente infinite.

Nessuna legge può imprigionarmi;
le mie emozioni non mi ostacoleranno.
Nessuna equazione entrerà nei miei sogni.
Non m'importa degli schemi
o delle soluzioni;
troverò da sola le risposte.
Le troverò io stessa.

giovedì 14 dicembre 2017

Scramble - SPYAIR

Scramble - SPYAIR

Album: KINGDOM (2017)
Testo: MOMIKEN - musica: UZ
Usata nel gioco per PS4/VITA "Gintama Rumble"
Lyrics

Scramble
Mienai ashita wo
sagashiteita
kono machi no doko ka ni
kitto aru to omotta
Hitonami,
midareta kousaro ni wa
bokura no koe kakikesu you na
oto ga hibiita

Oboeterukai? Koko ni kita koro wo
poketto ni wa kozeni chotto dake
machi no kodou ni
awanai chuuningu
kusaranu you
kakinarasu gitaa

Tomaranai hito to
todokanai koe to
ikutsu mono deka ion no bijon
Akogare ya kibou yori mo tada
kowashiteshimaitakatta
kono sekai mo
jibun sae mo Oh

Mienai ashita wo
sagashiteita
kono machi no doko ka ni
kitto aru to omotta
Hitonami,
midareta kousaro kara
machi no koe wo kakikesu you ni
sakende tanda

Natsukashii yo ne
totsuzen no ame ni
isoide mamotta
anpu no omo sa ga Ah
Nureta shatsu mo
hisshi ni hashireba
itsuka kawaku
mono da to wakatta

Nani ka umeru you ni
kyou mo kono machi wa
atarashi sa wo motome tsuzukeru
Afureteite mo karappoda. to
bokura ni nagekaketeru
kono sekai mo
jidai sae mo Oh

Miageta tatazumu biru no mukou
ano sora ni hikari ga
sutto sashikomu you ni
Samayoui tsuzuketa hibi wo itsuka
bokutachi to yoberu you ni
ikiru dakesa

Mienai ashita wo
sagashiteita
kono machi no doko ka ni
kitto aru to omotta
Hitonami,
midareta kousaro kara
machi no koe wo kakikesu you ni
sakende tanda

Miageta tatazumu biru no mukou
ano sora ni hikari ga
sutto sashikomu you ni
Samayoui tsuzuketa hibi wo itsuka
bokutachi to yoberu you ni
ikiru dakesa

Sorezore no kousaro de
sakebu you ni utauyo
Donten no kirema kara
itsuka mieru giniro no sora
Traduzione

Mischia
Stavo cercando un domani
che non potevo vedere;
pensavo fosse proprio qui,
da qualche parte in questa città.
In una folla impetuosa,
ad un bivio confuso,
suonava come se le nostre voci
stessero annegando.

Ricordi? È successo da queste parti:
avevo pochi soldi in tasca;
i miei accordi non si adattavano
al ritmo della città,
ma suonavo la chitarra come se
nulla potesse scalfirmi.

Una persona inarrestabile
ed una voce inudibile:
la visione di varie decine di suoni.
Più che ammirazione e speranza,
volevo solo poter distruggere
questo mondo,
e persino me stesso, oh!

Stavo cercando un domani
che non potevo vedere;
pensavo fosse proprio qui,
da qualche parte in questa città.
Da una folla impetuosa,
un bivio confuso,
gridavo come per sommergere
le voci della città.

Che nostalgia, eh?
Sotto alla pioggia improvvisa,
il peso degli amplificatori che
proteggemmo in fretta... ah!
Corremmo disperatamente,
con le magliette bagnate;
allora abbiamo capito che almeno
quel tipo di cose può sempre asciugarsi.

Come per seppellire qualcosa,
anche oggi, in questa città,
continuo a chiedere qualcosa di nuovo.
Anche se traboccano, sono sempre vuoti,
e penso che ci vengano gettati contro,
sia questo mondo
che quest'era, oh!

Oltre gli edifici torreggianti,
la luce sembra improvvisamente
apparire in quel cielo.
I giorni passati a vagare,
voglio vivere come se potessimo
riprenderceli, prima o poi.

Stavo cercando un domani
che non potevo vedere;
pensavo fosse proprio qui,
da qualche parte in questa città.
Da una folla impetuosa,
un bivio confuso,
gridavo come per sommergere
le voci della città.

Oltre gli edifici torreggianti,
la luce sembra improvvisamente
apparire in quel cielo.
I giorni passati a vagare,
voglio vivere come se potessimo
riprenderceli, prima o poi.

Ad ogni incrocio,
canterò come gridando.
Da ogni squarcio tra le nuvole,
un giorno vedrai il cielo argentato.

Goldship - SPYAIR

Goldship - SPYAIR

Album: KINGDOM (2017)
Testo: MOMIKEN - musica: UZ
Lyrics

Goldship
Ho. to hitoiki tsuketa youna
Doyoubi no yoru ni
Hisashiburi Ah natsukashii
Nakama no basho e

Itsumo konna jidai to
kisoiatte
shoori mohaiboku mo mienakute

Tamani wa
kata wo narabenagara
ano koro, oretachi bakadatta to
Nominagara daatsu nagete
Waraeru kyou wa iine Oh

Sunaosugite gokai sareta
bukiyouna omae mo
Ase wo kaite hito no motode
ganbatteiru nda na

Itsuka hanashiteita
yume no katachi
kawatteku no mo warukunai

Tamani jidai ni hoetemitari
kodomo no you mukininarukedo
Yasashisa wo wasurenakerya
omae nara mukuwarerusa

Machi no yorukaze wo kanjinagara
honno sukoshi kata karuku natte
Hitogomi ni magirenagara
utaidasu kyou wa iine

Shiawase wa kakurenagara
yattekuru kyou no you ni
Traduzione

Galeone
Fiu! Come un sospiro di sollievo.
Sabato notte,
da quanto tempo! Ah, che nostalgia.
Andiamo a casa dei nostri amici.

Siamo sempre in competizione
con quest'era,
ma non vedo né vittoria né sconfitta.

Una volta tanto,
le nostre schiene sono affiancate,
ma allora eravamo così stupidi.
Lanciamo freccette, bevendo.
È così bello poter ridere oggi, oh!

Troppo onesto, sono stato frainteso,
e anche tu sei stato imbranato.
Sudando tra la gente,
stai facendo del tuo meglio!

La forma del sogno di cui
ho parlato un giorno,
che cambi o meno, non c'è problema.

A volte sbraitiamo contro quest'era,
ed è piacevole come tornare bambini.
Tuttavia devi dimenticare la gentilezza
se vuoi la tua ricompensa.

Sentendo la brezza notturna della città,
mi sembra di avere un peso in meno.
Mentre mi confondo tra la gente,
è un bel giorno per cantare.

A quanto pare la felicità
si nasconde nel giorno successivo.