domenica 30 ottobre 2011

PISTOL - Acid Black Cherry

PISTOLAcid Black Cherry

Singolo: PISTOL (2011)
Album: 2012 (2012)
Testo&musica: Yasu

Lyrics

PISTOL
Nee chotto
shirakesasenai de
Ai no mitsu wo
kobosanai de
Jiman no pisutoru wo koko ni
tsukitsukete.
Hani ni ito wo toosu you ni
kajitsu nigiritsubusu you ni
giri giri no tengoku e
hora kauntdaun
wo kaishi.

Nuredachau basho ni futte
aitsu yori S na
kotoba de
Motto henshin sasete
me wo sorasanai de.

Sasayaki kakete nodo wo fusagi de
sukoshi jirashite
ushiro na me
de kanjite.
Machiobita Show time
Tama wa ippatsu ruuretto
neraisadame pisutoru
kuwae
Tokeru made kiss!

Let's Get out Dance!
Crazy! I have nothing!
Baby! Tomannai de!
Shakkunetsu wo tsumekonde
roshian ekustashii dashite!
Crash me! I'm coming!
My soul! Break out!
Tsukisaite!
Gairaku to iu itami de
tsuyogari sae mo
uchinuite...Bang!

Inran na
petto wa okirai?
Aitsu sae
mitometa tekunikku.
Hora sex wa sainou tte
ABC mo utatteru.
Mou ichido naite goran nasai
aitsu ga suki datta
waza de
Byousoku san senchi
mou uso tsukenai.

Shita wo nobashite ai wo
tarenagashite
afureta Jerii
hikaru Jyuerii
Mazariai kiss!

Let's Get out Dance!
Crazy! I have nothing!
Baby! Tomannai de!
Tengoku wa mou sugu soko
watashi wo oiteikenai de.
Crash me! I'm coming!
My soul! Break out!
Tsukisaite!
Bousou to iu genjitsu de
kienai aitsu mo
uchinuite...Bang!
Crack! Pain! Shoot me! Wake up!

Mou arikitari na
ai no kotoba nanka
haiyari no uta de kusaru
kurai kikiakita.
Kakko tsukenai de
gaman dekinai
torigaa.
Tatta riborubaa
chotto sawareba
Hajiketobi kiss!

Let's Get out Dance!
Crazy! I have nothing!
Baby! Tomannai de!
Shakkunetsu wo tsumekonde
roshian ekustashii dashite!
Crash me! I'm coming!
My soul! Break out!
Pull the trigger!
Shouten to iu dangan de
yowai watashi mo uchinuite
Bang!
Crack! Pain! Shoot me! Wake up!
Traduzione

PISTOLA
Ehi, aspetta un attimo,
non lasciare che vada tutto a rotoli.
Non versare nemmeno una
goccia del nettare d'amore,
punta la pistola qui,
con tanto orgoglio.
Come per infilare un ago,
come per spremere la frutta,
verso quel paradiso vacillante,
guarda, il conto alla rovescia
è iniziato.

Tocca quel posto bagnato fradicio,
con parole più sadiche
del ragazzo che eri,
fammi trasformare ancora,
non distogliere lo sguardo.

Sussurrando, riempimi la gola,
vai sotto la mia pelle solo un po'
e percepiscimi, con quegli occhi
privi d'emozioni.
Lo spettacolo che aspettavo,
la mia occasione alla roulette,
tieni la pistola per cui ho giocato
nella mia bocca,
e baciami fino a sfinirmi!

Usciamo a ballare!
Pazzesco! Non ho nulla!
Baby! Non fermarti!
Riempimi col tuo calore,
vieni, estasi russa!
Distruggimi! Sto venendo!
Mia anima! Scoppiamo!
Strappami!
Con il dolore chiamato piacere,
perfora con violenza anche
la mia forza fasulla... Bang!

Ti dispiace avere
un animale domestico così?
Mi sono concesso
persino alla tua tecnica.
Ehi, hai detto che il sesso
è il mio forte, ne canto anche l'ABC.
Grida per me ancora una volta,
e dai un'occhiata alle abilità
che piacevano a lui.
Tre centimetri al secondo,
non posso più negarlo.

Tira fuori la mia lingua,
lasciando scorrere il mio amore,
la tua gelatina riversata ed
i miei gioielli scintillanti
si mescolano in un bacio!

Usciamo a ballare!
Pazzesco! Non ho nulla!
Baby! Non fermarti!
Il paradiso sarà presto proprio lì,
non andare avanti senza di me.
Distruggimi! Sto venendo!
Mia anima! Scoppiamo!
Strappami!
In quell'incoscienza detta realtà,
spara a quel ragazzo che
non svanirà... Bang!
Crack! Dolore! Sparami! Svegliati!

Ne ho già così abbastanza di sentire
quelle parole di circostanza
in certe canzoni famose che
mi stanno consumando.
Non cercare di fare il figo,
con quel grilletto che non si può
evitare.
Se solo potessi toccare quella
pistola appena sollevata...
un bacio liberatorio!

Usciamo a ballare!
Pazzesco! Non ho nulla!
Baby! Non fermarti!
Riempimi col tuo calore,
vieni, estasi russa!
Distruggimi! Sto venendo!
Mia anima! Scoppiamo!
Premi il grilletto!
Con questo proiettile detto
salita, sparami, sono morto e debole,
Bang!
Crack! Dolore! Sparami! Svegliati!

sabato 29 ottobre 2011

Rose Kingdom - Kaya

Rose Kingdom Kaya
 Album: QUEEN (2011)
Testo: Kaya - musica: Kalm

Lyrics

Rose Kingdom
Akaku yurameku
bara no oukoku
amaku midareru
haitoku no sono
Itsu mo Itsu demo
soba ni iru kara
saa kindan no kuchizuke wo.

Itoshii anata ga kusatte yuku no wo
atashi wa zutto
mitsumete sugosu no
kusari tadareta
kuchibiru wo namete
eien no ai wo kataku
chikai aimashou.

Mayoi komu kurai mori
ibara ga kami
ni karamu
sakasama ni mawaridasu
barairo no tokei.

Shiroi bara ueta no
wa dare?
Akai chi de
someagete.
Hora hayaku
kakushinasai
kubi wo hanete shimau.

Akaku yurameku
bara no oukoku
amaku midareru
haitoku no sono
Itsu mo Itsu demo
soba ni iru kara
saa kindan no kuchizuke wo.

Itoshii anata ga kusatte yuku no wo
atashi wa zutto
mitsumete sugosu no
kusari tadareta
kuchibiru wo namete
eien no ai wo kataku
chikai aimashou.

Kuruoshiku kuchihateru
sono utsukushii yubi wo
kono bara to kuroi doresu de
kabe ni kazarimashou.

Itoshii anata kore wa
ai na no.
Anata igai wa
nani mo iranai.
Anata to atashi ni bara
ga karande
soshite futari wa
hitotsu ni naru.

Akaku yurameku
bara no oukoku
amaku midareru
haitoku no sono
Itsu mo Itsu demo
soba ni iru kara
saa kindan no kuchizuke wo.

Itoshii anata ga kusatte yuku no wo
atashi wa zutto
mitsumete sugosu no
kusari tadareta
kuchibiru wo namete
eien no ai wo kataku
chikai aimashou.
Traduzione

Regno della rosa
Il regno della rosa,
rosso e tremante,
il giardino profumato
e disordinato, non svanirà,
sarò sempre, sempre qui
al tuo fianco,
dai, scambiamoci baci proibiti.

Mio caro, anche se marcirai,
io veglierò sempre su di te,
ed avrò cura di te,
leccherò via le tue parole
addolorate dal degrado,
promettiamo di amarci
per l'eternità.

Perduto in una foresta cupa,
le spine si intrecciano
nei miei capelli,
l'orologio color di rosa comincia
a suonare a testa in giù.

Chi ha piantato queste
rose bianche?
Qui, adesso, tingetele
di rosso sangue.
Presto, fatele svanire dalla
mia vista, altrimenti
vi sarà tagliata la testa.

Il regno della rosa,
rosso e tremante,
il giardino profumato
e disordinato, non svanirà,
sarò sempre, sempre qui
al tuo fianco,
dai, scambiamoci baci proibiti.

Mio caro, anche se marcirai,
io veglierò sempre su di te,
ed avrò cura di te,
leccherò via le tue parole
addolorate dal degrado,
promettiamo di amarci
per l'eternità.

Con le tue bellissime dita
che marciscono, impazziamo,
decorando questo muro
di rose e pizzo nero.

Mio caro, questo
deve essere il vero amore.
Non ho bisogno di
nient'altro che te.
Intorno a me e te, le rose
si intrecciano,
e ci trasformano in una
cosa sola.

Il regno della rosa,
rosso e tremante,
il giardino profumato
e disordinato, non svanirà,
sarò sempre, sempre qui
al tuo fianco,
dai, scambiamoci baci proibiti.

Mio caro, anche se marcirai,
io veglierò sempre su di te,
ed avrò cura di te,
leccherò via le tue parole
addolorate dal degrado,
promettiamo di amarci
per l'eternità.

mercoledì 26 ottobre 2011

Shi no Hai - L'Arc~en~Ciel

Shi no Hai – L’Arc~en~Ciel

Album: ray (1999)
Testo: Hyde - musica: Tetsu

Lyrics

Shi no Hai
Desperate agaite
mirebaii
Musuu no kotonaru kami
yori saigo ni erabareshimono
Haikyo de ou no ze wo
neratteiru no kai?

Destruct dore wo shinjiru?
Masui to wo mae
ga arebaii.
Mirai wa dare no moto ni mo
byoudou ni osoikakaru no sa
reigainaku.

Yume no you ni kimi wo michibiku
kagayaki ga furisosogeba ii kedo
Shi no hai ka nani ka?
Unmei no toki ni
sukuwareruka
kakeyou ze
Seigo ni warau no wa dare ka?

Yuku atemonai nara
tazuneyou ka?
Tengoku demo makka na
bara wo motte.

Yume wo mita
tokoro de douse
kareta ji de kurikaeshite kudakesa.
Shi no hai ka nani ka?
Kimi dareka umaku kiseki wo
te ni irete.
Shi no hai ka nani ka?
Unmei no toki ni
sukuwareru ka
kakeyou ze
Saigo ni warau no wa dareka?
Saigo ni warau no wa dareka?
Traduzione

Pioggia Radioattiva
Disperato, potresti provare
a lottare,
ultima persona scelta da un Dio
dalle infinite variazioni,
miri al trono che si trova
sulle rovine?

Distruzione, in quale credi?
Andrà bene finché ci sarai tu
con gli anestetici.
Il futuro non piomberà
su nessuno, con imparzialità
e senza eccezioni.

Per guidarti come in un sogno,
vorrei piovesse luminosità, ma
è invece simile a pioggia radioattiva?
Scommettiamo per indovinare
quanti di noi saranno salvati,
nel nostro tempo destinato,
chi riderà per ultimo?

Stiamo camminando
senza meta?
Portiamo persino in paradiso
rose rosse insanguinate.

Dopo aver sognato questa
terra arida,
ritorno nuovamente alla realtà.
È simile a pioggia radioattiva?
Solo tu puoi ricevere la riuscita
di un miracolo.
È simile a pioggia radioattiva?
Scommettiamo per indovinare
quanti di noi saranno salvati,
nel nostro tempo destinato,
chi riderà per ultimo?
Chi riderà per ultimo?

martedì 25 ottobre 2011

THE PAST - VAMPS

THE PAST – VAMPS

(dall’album: BEAST [2010])
(testo: HYDE ; musica: K.A.Z.)


Lyrics

THE PAST
Again by all means
I keep on this way
And this path of sorrow lay
Just one answer
walking the same life.

Again by all means
I want to save you
And the past if I can go
I will save you.

Hikarabita daichi no hate ni
Mita no wa haruka na hate
Ato wo tsuki shitagau
Kage wa ano hi no kimi.
Imagine, if I come back to the past.

Again by all means
I keep on this way
And this path of sorrow lay
Just one answer
walking the same life.

Again by all means
I want to save you
And the past if I can go
I will save you.

Nagareru wa toki no sadame
Kako e to
kaerenakutomo
Yamanai souzou wa tsuzuku
Kimi wo sukuitakatta.
Imagine, if I come back to the past

Again by all means
I keep on this way
And this path of sorrow lay
Just one answer
walking the same life.

Again by all means
I want to save you
And the past if I can go
I will save you.

Again by all means
I keep on this way
And this path of sorrow lay
Just one answer
walking the same life.

Again by all means
I want to save you
And the past if I can go...
Traduzione

IL PASSATO
Ancora con tutti i mezzi
Proseguo su questa strada,
e questo sentiero di dolore pone
un’unica risposta
percorrendo la stessa vita.

Ancora con tutti i mezzi
Voglio salvare te
Ed il passato, se posso andare
Ti salverò.

Al confine di questa terra arida
Ho visto il limite lontano,
l’ombra che mi segue e mi
è fedele da quel giorno sei tu.
Immagina, se tornassi al passato.

Ancora con tutti i mezzi
Proseguo su questa strada,
e questo sentiero di dolore pone
un’unica risposta
percorrendo la stessa vita.

Ancora con tutti i mezzi
Voglio salvare te
Ed il passato, se posso andare
Ti salverò.

Il flusso del tempo è stabilito,
anche se non riesco
a tornare al passato,
non posso smettere di pensarci,
volevo salvarti.
Immagina, se tornassi al passato.

Ancora con tutti i mezzi
Proseguo su questa strada,
e questo sentiero di dolore pone
un’unica risposta
percorrendo la stessa vita.

Ancora con tutti i mezzi
Voglio salvare te
Ed il passato, se posso andare
Ti salverò.

Ancora con tutti i mezzi
Proseguo su questa strada,
e questo sentiero di dolore pone
un’unica risposta
percorrendo la stessa vita.

Ancora con tutti i mezzi
Voglio salvare te
Ed il passato, se posso andare...